Mettiamo a nudo la volgarità generata dall’incontro tra il benessere e l’ignoranza. E riprendiamoci lo spirito popolare che ha fatto grande il nostro Paese».

viaAntonio Albanese: “Cetto Laqualunque è morto”.

Annunci